la religione per i nativi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

la religione per i nativi

Messaggio Da liluye raggio di luna il Sab Gen 03, 2015 5:20 pm

L’atteggiamento dell’indiano d’America nei confronti dell’Eterno, il Grande Mistero che ci circonda e ci avvolge, è semplice quanto esaltato. Per noi è il concetto supremo, che porta con sé la massima gioia e soddisfazione possibili in questa vita. L’adorazione del Grande Mistero è silenziosa, solitaria e priva di fini egoistici.
E’ silenziosa perché ogni discorso è necessariamente debole e imperfetto; quindi le anime dei nostri antenati salivano fino a Dio con un’adorazione senza parole.
E’ solitaria perché crediamo che Dio ci sia più vicino quando siamo soli e nessun sacerdote è autorizzato a frapporsi tra noi e il nostro Creatore. Nessuno può esortare, confessare né intervenire in altro modo nell'esperienza religiosa di un altro. Siamo stati tutti creati figli di Dio e stiamo tutti a testa alta, consapevoli dalla nostra divinità. La nostra fede non può essere espressa con dei dogmi, né imposta a chi non desidera abbracciarla; per questo non esistono prediche, proselitismo, persecuzioni, non ci sono atei e nessuno la schernisce.
La nostra religione è un atteggiamento mentale, non un dogma.

Ohiyesa – Sioux Santee
avatar
liluye raggio di luna

Messaggi : 290
Data d'iscrizione : 09.09.14
Età : 50
Località : seriate bg

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum